>> Under 15, Editoriale 11^ Giornata

“Tonfo Boca, Espanyol sempre più solo”

Il Boca perde la seconda di fila e sempre in uno scontro diretto: finisce con la vittoria per 6-4 dei Red Bulls mentre l’Espanyol si sbarazza e vola a +9 sulle inseguitrici (33 punti). A quota 24 ora si è formato un terzetto proprio i Red Bulls e il City (vittorioso sul Chelsea) che raggiungono gli argentini. Vince anche il Real che batte il Leicester nello scontro in coda alla classifica.

 


 

 

>> LA GIORNATA

Facile facile per l’Espanoyl oggi: il Borussia è in formazione ristretta e gli spagnoli si impongono con un larghissimo 25-1, grazie anche alle 14 reti di Di Iacovo, ora sempre più solo in testa alla classifica cannonieri a quota 34 goal. Espanyol e Di Iacovo: due destini molto simili. I catalani volano a 33 punti, +9 sulle inseguitrici.

La vera notizia di giornata è però che il Boca perde la seconda di fila: contro i Red Bulls finisce 4-6 e gli argentini passano in due settimane da -3 a -9 rispetto alla testa della classifica, trovandosi risucchiati in una ora appassionante corsa per il secondo posto. Match bello, intenso, tosto ma regolare (nessun ammonito) con 10 reti e i Red Bulls che sono apparsi più determinati e più in forma rispetto a un Boca che ora ha il braccino e teme di perdere altre posizioni. Irione (doppietta) migliore in campo. I Red Bulls raggiungono a quota 24 proprio il Boca.

A quota 24 si innalza pure il Manchester City, grazie al successo per 6-2 sul Chelsea. Le due squadre partivano da pari punteggio in classifica ma la distanza oggi è sembrata onestamente maggiore e tutta in favore – ovviamente – degli Sky Blues. I Citizens hanno messo in campo più velocità, più cattiveria agonistica, maggiore precisione sotto porta e una grande difesa, con Accame quasi perfetto e un Di Cesare in grande spolvero: MVP del match per lui e probabilmente anche di tutta la giornata.

Dalle zone basse invece arriva il secondo successo del Real Madrid: finisce addirittura 15-3 contro il Leicester, compagine in piena difficoltà a livello di rosa e che sta cercando di ritrovare un assetto stabile. Tra i madrileni, oggi assetati di goal e di cattiveria agonistica, brillano in tanti: dalla quaterna di De Santis alle triplette di Cabella (MVP) e Marino. I Colchoneros hanno trovato la loro stabilità ma è ormai troppo tardi per provare a risalire.

 

>> PROMOSSI

Irione (RB): gli statunitensi vincono lo scontro diretto e lui gioca in maniera praticamente perfetta. Anzi, perfetta e basta.

Di Cesare (Man C): duetta coi compagni, crea gioco, lancia assist, corre per tre. Se segnasse pure 5 goal a partita sarebbe un Top Player da premio finale. Ma noi lo ammiriamo già così.

Cabella (Rea): il Real ottiene il secondo successo stagionale con un’ottima prova di squadra e lui ne è il miglior interprete.

 

>> BOCCIATI:

Boca: per la seconda volta consecutiva gli argentini sono tra i bocciati della settimana. Scendere da -3 a -9 dalla prima è un colpo durissimo. Caduta libera?

 

 


>> TOP 5

Accame (Man C)

Cabella (Rea)

Di Cesare (Man C)

Di Iacovo (Esp)

Irione (RB)

 

 



>> LA PROSSIMA GIORNATA

Espanyol-Red Bulls su tutte: gli statunitensi, lanciatissimi dopo il successo sul Boca, riusciranno a fermare i catalani, giunti a 11 vittorie su 11 incontri disputati? Interessante Chelsea-Boca, con gli argentini che non vorranno patire la terza sconfitta consecutiva contro un Chelsea ferito dalla sconfitta col City che invece ha un impegno morbido contro il Leicester. Chiude Real-Borussia, con i madrileni che vogliono confermare le buone impressioni dell’ultima giornata.