>> Under 16, Editoriale e Giudice Sportivo 10^ Giornata

“Il primo stop del PSG”

Il girone di ritorno si apre col big match tra le prime due che corrisponde anche alla prima sconfitta del Psg: i parigini mollano 4-5 al cospetto del Marsiglia che rimane secondo ma accorcia a -3 dalla capolista (25 punti contro 22). Real, Ajax e Sampdoria vincono le loro sfide come pronosticato e allungano la classifica rispetto alle squadre più in basso in classifica.

 

 

 

>> LA GIORNATA

 

Alla decima apparizione finisce la striscia positiva del Psg a causa della sconfitta per 4-5 nel derby francese contro il Marsiglia: i transalpini rimangono in testa ma vedono assottigliarsi il proprio vantaggio sui biancocelesti da +6 a un meno rassicurante +3. E’ match intenso, con i parigini che soffrono sicuramente le assenze di Coletti e Ottaviani, spesso protagonisti. Il Marsiglia gioca meglio ma non domina e le altalene sono continue, anche se i marsigliesi hanno dato l’impressione di essere più incisivi nei momenti clou dell’incontro. Ottime le prestazioni del portiere Simonetti e di Miraglia, a dimostrazione della rinnovata solidità difensiva marsigliese. È una qualità decisiva per arrivare in fondo.

 

Il Real Madrid batte 11-8 il West Ham e rimane terzo a -1 dal Marsiglia e ora a solo -4 dal Psg. È un match divertente e forse anche più aperto di quello che ci saremmo aspettati, con Talarico e Luongo grandi protagonisti da ambo le parti ma con la squadra madrilena che, nonostante abbia un po’ sottovalutato la sfida, ha poi saputo dimostrare di essere più completa negli uomini in campo. Tuttavia, proprio per quanto abbiamo visto oggi, confermiamo le nostre precedenti sensazioni: al Real manca qualcosa per riprendere le prime due, nonostante una classifica molto incoraggiante.

 

Vince pure l’Ajax: 5-1 allo United privo di due squalificati (che si sono comunque presentati e sono stati estromessi dai commissari di campo) ma rinforzato dall’ottimo acquisto Agabiti (suo l’unico goal in casa Red Devils). I Lancieri però giocano meglio di squadra, hanno ritmo e sono ben piazzati in campo. De Masi segna due reti e prende il titolo di migliore in campo, ma i suoi risultati sono il frutto dell’ottimo lavoro complessivo messo in campo dagli olandesi. L’Ajax sale a 17 ma onestamente ci pare difficile pronosticare una posizione migliore futura rispetto a quella attuale.

 

Stravince la Samp col Galaxy: i blucerchiati si impongono 11-2 in un incontro che vedeva la Samp favorita per la vittoria ma non con questo scarto così pesante. E invece abbiamo assistito forse alla migliore prestazione dei doriani fino a oggi. Un ottimo modo per iniziare il girone di ritorno: velocità, cattiveria sotto porta, buona forma fisica. Grande protagonista è stato Francesco Bovino: ben 4 reti per lui, che finora ne aveva messe a segno 7 in 8 presenze. Se il buon girone di ritorno si vede dal mattino...



>> PROMOSSI

 

Bovino (Sam): quaterna per un attaccante che può rivelarsi come il valore aggiunto per il girone di ritorno dei doriani.

Simonetti (Mar): il portiere marsigliese non è spettacolare negli interventi ma infila quelle due-tre parate che risultano decisive ai fini del risultato.

 

Talarico (Real): protagonista di un match pazzo in cui alla fine è lui a salvare i suoi da una giornata difensivamente insufficiente.

 

 

>> BOCCIATI

Psg: per la prima volta i parigini sul banco degli imputati. Perdono lo scontro diretto e riaprono la corsa al primo posto.

 

>> TOP 5

 

Simonetti (Mar)

Talarico (Real)

Bovino (Sam)

Luongo (Whm)

De Masi (Ajx)

 

>> COMUNICATO COMMISSIONE DISCIPLINARE


 

Squalifica per 1 turno di gioco:

Pascale Giovanni (Manchester United) per essere stato espulso durante l’incontro per condotta non regolamentare.

 

Inoltre, in seguito agli eventi della partita Ajax-Manchester United giocatasi in data 2 febbraio 2020,

 

il Giudice Sportivo

diffida

 

i calciatori del Manchester United Campagna Antonio e Savarese Antonio dal ripetere ulteriori tentativi di aggiramento del Regolamento del Torneo;

i due, infatti, si sottraevano al controllo iniziale dei documenti proposto dal Commissario; in seguito subentravano in ritardo e fornivano false generalità al personale di campo evitando il controllo del Commissario e iniziavano a giocare il suddetto incontro pur essendo entrambi squalificati per una giornata.

Dopo circa 9 minuti e mezzo dall’inizio dell’incontro, venivano riconosciuti dal Commissario in un ulteriore controllo di approfondimento e sorpresi a giocare; tale Commissario intimava all’arbitro la sospensione temporanea dell’incontro per effettuare verifiche sull’identità; accertate le vere identità i due venivano allontanati dal campo e la partita riprendeva correttamente.

 

Ulteriori violazioni al regolamento di questo tipo porteranno alla squalifica per almeno 2 giornate a testa per i giocatori sopra menzionati in quanto recidivi di squalifica. I giocatori sono autorizzati a scendere in campo sin dalla prossima partita poiché la Commissione ha deciso che la giornata di squalifica comminata a entrambi – considerato anche il risultato sul campo – è da ritenersi correttamente scontata. La diffida ha inizio dal giorno 9 febbraio 2020 e avrà durata pari all’intero svolgimento del Torneo.